Macchine manuali o automatiche costruite sulla base di concetti di altissima affidabilità e prestazione anche per triplo turno produttivo.

  • Stringatrice automatica SL-SAC600

Stringatrici completamente rinnovate nella struttura e nell’automazione. Importante attenzione è stata data ai vari sistemi meccanici ed elettronici applicati per gli automatismi. Il processo di carico celle avviene tramite robot SCARA Omron mediante movimentazioni programmate e ultra precise. Esegue il centraggio della cella, la visione con lettore ottico FZ-SC Omron per determinarne l’integrità dei particolari ed il conseguente scarto o deposito su nastro. Il sistema di traino Ribbon e il bagno su flussante è stato perfezionato e migliorato per renderlo più preciso e veloce. Nella zona di saldatura la cella non viene sollecitata a grossi sbalzi termici, in quanto il nastro è stato preriscaldato ed il nuovo metodo di saldatura induttivo termico che garantisce una più alta qualità oltre che una notevole diminuzione di rotture delle celle. Questa stringitrice ha la possibilità di integrare robot antropomorfi per il posizionamento delle stringhe su vetro.

DATI TECNICI SL-SAC600

Controllo operatore touch-screen
Tipo di riscaldamento elettrico
Produzione oraria 600 celle/ora
Spessore celle  da 160 micron in su
Dimensioni celle 125×125
156×156
200×200 optional
Magazzino celle 200 celle
Sistema di centraggio integrità cella visione digitale
Processo di saldatura induttivo termico

>Vedi altri modelli di stringatrici PANAMAC

Panamac è anche…